mercoledì 11 aprile 2012

Prove d'amore

La mia vita privata non è di certo privata. Nel senso. Tutti sanno e sono a conoscenza delle numerosissime sfighe di cui sono stata triste protagonista in amore.
Ve le ho riassunte tutte qui, qui e qui e in molti altri post, che vi hanno fatto capire che io, con l'amore, ci azzecco quanto una birra calda può azzeccarci con un panino con la Nutella.

Mi chiedevo in questi giorni se ho sbagliato io, con tutti questi modelli di uomini cerebrolesi che mi hanno accompagnata per svariati mesi della mia vita. Mi domando se sono stata incauta, e mi sono lasciata guidare dall'accento inglese così carino, dalla dolcissima idea di fare bambini bellissimi con i miei capelli selvaggi e i suoi occhi marrone cacca piuttosto che dal tatuaggio fico. Che poi pensandoci, non era proprio così fico.

Forse dovevo stare più attenta. Forse dovevo sottoporli a delle prove d'amore.

Quando ho chiesto pareri in giro sulle prove d'amore che la persona che vi piace deve superare, ho avuto risposte molto interessanti quali: sparare laser dagli occhi, trasformare il piombo in oro, ballare il sirtaki di ritorno dal lavoro, essere muta.
Che vabbè, allora io dico che voglio il mio uomo a cucinare, a lavare la casa, a massaggiarmi i piedi e tutte quelle balle lì.
Quello che intendevo io con prove d'amore sono vere prove d'amore. Sono test per capire se la persona con cui siete appena usciti o che avete appena invitato a cena potrebbe essere quella giusta.
Dai, che non avete mai fatto il test del mignolino mentre il vostro accompagnatore o accompagnatrice beve un bicchiere di qualsiasi cosa? Mignolo su = addio per sempre.

Per farvi capire, facciamo esempi concreti. Prendete sorella.
Sorella è stata protagonista di una prova d'amore con i controcazzi.
Sorella è stata trascinata in mezzo ai boschi, con un San Bernardo da tenere al guinzaglio grosso quanto lei e questo uomo delle nevi che rispondeva al nome di Heinz, a "fare una passeggiatina in mezzo alla neve". Perché quando vuoi metterti con un uomo delle montagne, fico e simpatico ma maniaco del trekking, non fai la passeggiata in centro città. La fai nei boschi. Con il cane-cavallo da tenere al guinzaglio.

Purtroppo a Heinz non è piaciuto il comportamento di sorella alla vista di un crepaccio nel quale, a suo parere, lei ci si sarebbe dovuta tuffare, che tanto era morbido e pieno di neve. Lei ha detto "Sticazzi!" e lui ha detto "Torniamo".
Fine della storia d'amore. Che tra l'altro è rimasta platonica. Dato che il cane, ad ogni mossa d'avvicinamento, si gettava alla rincorsa di animali immaginari.

Io d'altra parte mi sono fatta 60 km in sci per stare dietro a questo tizio che mi piaceva tanto, maniaco dello sci, maestro di sci, padrone di mezzi impianti di risalita di tutt'Italia.
Sì, lui mi ha detto: "Facciamo un bellissimo giro" e io, abbagliata dalla sua serpentina perfetta e dal suo culo da maestro di sci, io mi sono fatta 60 km di piste, nere rosse gialle e blu, e ad ogni rifugio via di grappini e Champagne e birre.
Non ho ricordi dell'ultima discesa che abbiamo fatto.
Ricordo solo che al momento opportuno, dopo tutta quella fatica, mi sono addormentata. Che i 60 km a rincorrerlo e i grappini avevano fatto il loro effetto. E lui era pure noioso.

Ovviamente non mi ha più richiamata.

Dico prove d'amore del genere, capite.
Tipo l'asse del water a casa  tua quando l'uomo dorme da te. Che resta sempre alzata. E tu pensi se ogni mattina della tua vita vuoi passarla ad abbassare una tavoletta.
Dico come mangi, a bocca aperta o a bocca chiusa? E se ti metto davanti alla dura prova di chiederti delle cose mentre hai la bocca piena, che fai, mi fai vedere quello che il tuo stomaco vedrà o aspetti?
Dico quanto reggi l'alcool. Ti bevi una birra e sei così ubriaco che ti devo riportare a casa in braccio o se ti porto al ristorante e beviamo due bicchieri di vino riesci ancora a ragionare?

Dico se tra i tuoi cd trovo cose tipo Tiziano Ferro. Gigi D'Alessio. Raf.
Vasco Rossi. 
E magari la tua canzone preferita è "Vita spericolata".
E la cosa più spericolata che tu abbia mai fatto in vita tua è fare la pipì in un bagno chimico alla scampagnata annuale degli scout.



Ecco. Io dico prove del genere.

E il cd di Vasco Rossi è il metodo perfetto per non rivederci più. Mai più.

54 commenti:

  1. Certe cose vengono naturali.
    Hai votato Berlusconi?
    Sei romanista?
    Non saluti le persone con cui sto quando mi incontri?
    Fai pipì con la porta semiaperta?
    Succhi il brodo dal cucchiaio facendo più rumore di una trivella per il petrolio?
    Guardi i cinepanettone?
    Vai a ballare la musica house?

    Buona giornata. E a mai più rivederci.

    RispondiElimina
  2. marcodellamora11 aprile 2012 14:51

    Per quanto mi riguarda ho dovuto affrontare prove come non farmi scoprire appassionato di musica troppo non mainstream, e di cantanti-poeti italiani. E di tutte le mie noiosissime (?) passioni. Ho dovuto dimostrare di non essere un maniaco di alcunchè. E di essere mediamente schizzinoso come lei. Per me è stato un gioco piacevolmente snervante. Ma che ha prodotto i suoi frutti.
    Perché a molte di voi piace l'uomo interessato-e-contemporaneamente-disinteressato a tutto. Ma (giustamente) quello interessato a fare progetti insieme. Ecco magari le più insicure lo vogliono interessato solo a loro.
    Però dai dire che il dito mignolo alzato pregiudica il tutto è troppo: magari dargli uan chance con un po' di ironia per fargli arrivare il messaggio non guasta. Ecco, se poi se la prende può anche intascare il ciao e via.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di solito il mignolo è solo l'inizio di tutta una serie di cose orende che di solito culminano con la bocca spalancata mentre mangia :D
      Io però non dico cambiare, eh... dico solo provare a vedere se non ci sono cose che sono incompatibilisssssime, anche se noi vorremmo vedere l'amore in tutto ;) Anche nel mignolo.

      Elimina
    2. marcodellamora11 aprile 2012 22:15

      comunque volevo scriverti che è bello leggerti, perché trasmetti una freschezza piacevolissima dietro la quale si intuiscono timori e tremori, e vaffanculi, e slanci e...tante cose..beh buona vita! :)

      Elimina
    3. Grazie mille Marco! Spero che continuerai a leggere :)

      Elimina
  3. Stamattina il mio ha lasciato l'asse alzata.
    Ero tentata di dirgli "ma scherzerai, cuore?" poi ho detto, no dai gli ho rotto i coglioni per mille altre cose.
    Che poi, nella to do list di cose da fare prima di insegnarli ad abbassare l'asse ci sarebbe anche una cosa come "lasciare la tua attuale fidanzata".
    Per dire, eh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, direi che l'asse cade in ultima posizione rispetto alla fidanzata. Ecco.

      Elimina
  4. Ti dico solo che conosco una persona che come "prova d'amore" (leggasi: minchiata fotonica) ha finto il suo funerale per vedere come avrebbe reagito la sua ragazza. Assoldando finti preti e finti parenti...
    Batte tutte le prove d'amore in goleada? Ti devo aggiungere anche come l'ha presa la sua ragazza appena ha capito che era un "giochino innocuo"? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NOOOOO! Ma chi è sto pazzo malato?!?!? Voglio nome e cognome. E resta un pazzo fuori di testa.

      Elimina
    2. Si dice il peccato ma non il peccatore, sorella Cocchi. ;)

      Elimina
    3. Uffa. Come sei saggio. Per me sarà Mr Coglione. Ecco.

      Elimina
  5. seguirlo ad una partita di basket fuori casa, non essendo minimamente interessata al basket, non conoscendo una sola regola del basket, avendo già visto la città che ospita la partita....vale come prova d'amore win? :D sperèèèèèèm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che brava. Vale eccome. Aspetto di sapere com'è andata ;)

      Elimina
  6. Vasco Rossi rimane sempre la ragione della fine di ogni storia. Invece se lascia la tavoletta pulita e sta zitto durante i film è l'uomo per me. Comunque ti dico che tutte le mie storie finiscono quando un uomo non sa cucinare. Io cucino bene e non esiste al mondo che debba mangiare cagate per far contento il mio lui. Solo che quando cucini sempre tu si attiva un meccanismo malato nella mente del maschio per cui tu diventi sua madre. E questo porta inevitabilmente alla rottura perchè non capiscono che non cucino perchè li amo, ma perchè loro sono dei mentecatti. Ecco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che non sono l'unica allora a cui Vasco provoca malessere generalizzato :D
      Vuoi venire a cucinare da me, Ilaria? Io sono una schiappa. Cucina per me, te ne prego! E lasciamo gli uomini che non capiscono niente a mangiarsi il cibo in busta :D

      Elimina
  7. Per esempio c'è il tizio con cui esco adesso: la sera che ci siamo conosciuti, dopo il limone, mi ha assistito durante una crisi di quasi-pianto e una mezz'ora buona di "oddio mi sento in colpa voglio tanto il mio ex".
    Ecco, io di prove non me la sento di chiederne altre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michi, dillo alla tua amica Cocchi: che t'eri bevuta?! La crisi da ex esplode di solito accompagnata da una serie di alcolici assunti in dose esagerate.
      E lui è da fare santo subito ;) muah.

      Elimina
    2. Ahahah! Oddioooo!
      Ma baciava così di merda?? XD
      Direi proprio di no..altre prove direi che è meglio evitare..ahahah! Muoio!

      Scusa non ho resistito..dovevo rispondere a questo commento!!

      Elimina
    3. Ciao costanza, ho scoperto per caso il tuo "bloggo" e mi piace da subito! Ma non posso non commentare Michela: una grande! Anche io sono scoppiata in un pianto post-limone, perché volevo il mio ex... quello che avevo mollato io, eh! sia ben chiaro!!! Però ho per lo meno avuto la decenza di fingere che stavo passando un brutto momento in famiglia!

      Elimina
    4. Grazie Carla! Io aspetto che Michela ci racconti com'è andata :D

      Elimina
  8. Ti piace ballare?
    Sai cucinare?
    Sai cucinare i sofficini BENE?
    Pretendi che io lo sappia fare?
    Mangeresti una sottomarca della Nutella?
    Indossi calzini bianchi di spugna fuori dalla palestra?
    I completi intimi spaiati ti provocano crisi isteriche?
    Riesci a fingere elegantemente che i peli sulle mie gambe non si vedono?
    Ti lasci schiacciare i brufoli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ghghhgghgh.... ma i brufoli nooooo... :D

      Elimina
  9. madò che complessità. ma non bisogna fare pesca a strascico perchè nella rete possono capitare ostriche e astici ma anche paguri e scorfani. la bellezza sta nello scoprirla non nel trovarla subito, potrebbe essere scudo a molte, forse troppe e inaccettabili bruttezze. Lo so, troppo petica come affermazione, ma questa è la mia visione. e sappiate che, odio vasco, abbasso la tavoletta, riprendo le persone che ruminano a bocca aperta e non succhio il brodo. ps.: non so cosa sia il mignolo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DONNE! ATTENZIONE! ABBIAMO UN UOMO DA SPOSARE ;)

      Elimina
    2. è arrivato l'arrotino

      Elimina
  10. Se io avessi fatto dei test al mio fidanzato non ne avrebbe passato neanche uno. Ha tutte (quasi) le cose che odio, gli piacciono matematicamente tutte le cose che mi fanno schifo e viceversa. Eppure stiamo insieme da 3 anni e mezzo. Poteri occulti dell'amore.

    RispondiElimina
  11. Ahaha bellissimo post! Come sempre!
    Bah..secondo me non esistono prove d'Amore..se una persona ti piace, se una persona ha un "futuro" con te, lo capisci non dico al volo..ma quasi!
    Lo capisci ma come ti senti quando ci stai vicino, da quanto ci pensi e da quanto ti manca quando non siete insieme..sono queste le vere prove d'Amore!

    Besos!

    RispondiElimina
  12. Ma sta andando così male anche con quest'ultimo boy?La tavoletta alzata,per0',è un po' una guerra persa in ogni caso,sai!J ballerina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (no, va bene con lui <3. Era che mi frullava da in testa un po' questo post :D)

      Elimina
  13. Da ragazzina non sono più uscita con uno perchè quando ho detto "Mi piacciono molto i Red Hot Chili Peppers" lui mi ha chiesto "E chi sono?". Doh!

    Sono a favore dei test, sarà che il mio compagno ne ha subiti diversi (tra cui vedere le sue reazioni mentre guido io), sia perchè è un modo per conoscersi meglio, sia perchè così ti rendi conto subito se può funzionare o meno!

    RispondiElimina
  14. Leggo del talento e immagino un e-book con le tue storie..perchè non provarci se il tuo sogno è fare la scrittrice..e magari farci qualche soldino!

    Https://kdp.amazon.com/self-publishing/help?topicld=A2M7MM0UP7PHK0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, anonimo... sappi che ci sto pensando da un po' e forse sarebbe il caso di passare da "pensarci" a "pubblicare"! Grazie ;)

      Elimina
  15. Hai votato Berlusconi?
    Succhi il brodo?
    Sei chiesaiolo?
    Ce l'hai coi gay?
    Non reggi due bicchieri di vino?
    Mi fai pagare il primo caffè/aperitivo/bevuta?
    Fa errori di ortografia a profusione, sbagli i congiuntivi e magari mi scrivi nell'sms "km", "xké", "cs" et similia?
    Mi chiedi IN CHE SQUADRA GIOCA CHE GUEVARA(true story)?

    Vai, vai.

    [Ormai sono un'affezionata lettrice tua e della Zit, vi ho trovate per caso e non vi mollo più! Complimenti!]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhah, tu e Morbilla dovreste conoscervi ;)
      (Grazie mille dei complimenti! E di seguire il Bloggo!)

      Elimina
  16. Azz...ieri sera la morosa appena è partito Vasco in macchina mi ha guardato con due occhi sgranati...per me ha letto questo post! :P

    RispondiElimina
  17. Vasco Rossi e' un deal breaker pure per me :)

    RispondiElimina
  18. Sei FAVOLOSA! Credo che prolungherò il weekend di qualche altro giorno per leggermi tutto il resto del blog. La storia del mignolino mi è molto a cuore, mentre per quanto concerne la roba di Vasco Rossi anche io la pensavo come te...poi mi sono innamorata, ho avuto la santa pazienza di sopportare intere gite fuori porta con Albachiara in sottofondo e adesso mi trovo a canticchiare "Eeeeeeeee vuoiiiii da bereeeeee?". Lo so, shame on me.

    Se vuoi farti qualche risata in fatto di uomini&donne posso consigliarti questo post...alla luce di quello che hai scritto e della storia della tavoletta del wc, potrebbe piacerti. Ti seguo! ;)http://noncontofinoadieci.blogspot.it/2012/04/gli-uomini-e-le-donne-sono-uguali-non.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie!! ;) Quindi tu ora canti Vasco eh... ma scommetto che in fondo in fondo non ti piace!!!
      Andrò a leggere molto volentieri e grazie di seguire il Bloggo!

      Elimina
  19. Continuerai a domandarmi se mi sei mancato? Se ti amo? Se la nostra è una storia importante? Ciao eh.

    RispondiElimina
  20. io su questo preciso argomento anni fa ho scritto un post, che per una rocambolesca serie di eventi e rimpalli via mail m'ha portata a conoscere quello che ora è mio marito :-D

    comunque, riassunte in breve, ecco le mie "non ci sarà mai un secondo appuntamento":
    1. quelli che mettono un prezzo a tutto, tipo che tu sali in macchina e ti dicono che è costata un miliardo e di non toccare la portiera con le dita ma solo la maniglia, e poi ti fanno notare che il loro orologio e' di marca, e poi criticano il costo di ogni singolo boccone della cena. Io lavoro, sono una bimba grande, pago per me stessa, basta che ti levi di torno.
    2. Quelli che usano lo stuzzicadenti a tavola.
    3. Quelli che si presentano vestiti come iridella, coi pantaloni gialli il maglione lilla le scarpe gialle fluo tutto insieme. Io non sono colombina e tu non sei arlecchino.
    4. Quelli che al primo appuntamento passano ore a raccontarti quanto puttana era la ex, oppure quanto strafiga/modella eccetera. Nel primo caso mi fai pensare che lo dirai di me, nel secondo mi stracomplesso e addio.
    5. Quelli che devono per forza "beccare" al primo appuntamento. E si giocano la carta del fammi-salire-da-te, e se tu dici no grazie e' tardi se la tentano con "ho sete, un bicchiere di acqua" oppure "mi serve il bagno", salvo poi infilarsi diretti in camera con la scusa di "vedere dove dormi" e non schiodarsi più.
    6. Quelli che poi ti mandano 18 sms nelle successive due ore. Mi angosciano.

    My 2 cents;)

    RispondiElimina
  21. Ahahaha! La storia del maestro di sci è da film!
    Comunque, come già mi è capitato di scrivere sul mio blog, a volte mi sembra che i fan di Vasco confondano il Rock con la cirrosi epatica. De gustibus...
    Un bacione e grazie mille per essere passata da me: davvero una bellissima sorpresa!

    P.S. Gigi D'Alessio giammai!!!

    RispondiElimina
  22. Fiuuuuuuuuuuu...
    Meno male che Vasco non l'ho mai potuto digerire.
    Adesso penso alle molteplici altre doti che mi pervadono, poi ti faccio un riassunto!

    RispondiElimina
  23. cavolo il mignolino... l'ho alzato talmente tante volte per scherzo che ormai mi esce pure quando son normale :D

    Per il resto potrei quasi esser un uomo da sposare.


    quasi..

    RispondiElimina
  24. e se le prove d'amore e le affinità elettive non fossero effettivamente predittive del vero ammore?

    RispondiElimina
  25. Ma perchè gli uomini devono imparare a lasciare abbassata la tavoletta, quando le donne non hanno ancora imparato a lasciarla alzata? :)

    Per il resto mangio a bocca chiusa e reggo discretamente l'alcool.
    Ma mi piace Vasco (almeno fino alle canzoni di metà anni 90).
    Addio.
    :)

    RispondiElimina
  26. E brava Costanza!! Leggo il tuo blog da tanto è davvero divertente! Mi sono appena trasferita a Londra ed ho aperto un blog, ti metterò nel mio blogroll! Dancer

    RispondiElimina
  27. Dio Santo, il non avere cd di Vasco Rossi non è un test: è un requisito basilare!

    RispondiElimina
  28. Guarda, io ho sempre creduto molto nelle famose prove. Ero una di quelle che diceva "se fa questo non lo vedo più!", "se fa quello è finita!". Poi ho cominciato a frequentare un ragazzo che: al primo appuntamento mi ha portata al cinema e il film non era più in programmazione, al secondo mi ha "tirato pacco" mezz'ora prima dicendo che si era visto con un amico ed era stanco, due giorni dopo mi ha scritto una mail esordendo con "Ciao Sara" che è il nome di mia sorella. Insomma. Un disastro. Però non so, per una volta ho deciso di perseverare perché in fondo non avevo nulla da perdere in quel periodo. Sono due anni che stiamo insieme ed è, sinceramente, la persona migliore che mi sia mai capitato di incontrare. Ah, ovviamente le prove d'amore sono arrivate col tempo e sono state eclatanti, meravigliose e profonde...Anche se ovviamente continuo a fargli pesare la miriade di minchiate che ha fatto all'inizio della nostra storia! ;)

    RispondiElimina
  29. Se ti chiede di uscire e quando tu dici "lunedì non posso" lui continua dicendo "martedì? Mercoledì? Giovedì?"..finchè non dici di sì...questa è un prova d'amore.

    Se bacia al primo appuntamento sei una delle tante. Sempre*.
    *Test effettuato su un campione di alcune decine di uomini. Con amiche.
    Se sottolinea le marche degli abiti che indossa, se conosce il nome della via del locale da super ricconi, il numero di ostriche mangiate, se dice il paese delle vacanze in montagna, se conosce i nome dei prodotti di make up è un NOOOO.

    Se sale su un aereo e tu non ne sai nulla. Test d'amore. A manetta.

    RispondiElimina

Vuoi dirmi qualche cosa?